Make your own free website on Tripod.com
SALVI IL TUO CORPO

HOME

Alternative Contro il Cancro
Trattamento e Prevenzione dell'AIDS
Lotta Contro l'Epatite C
Malattie Autoinmuni - Diabete, alzheimer, artrite, asma, allergia ed altri
Terapia Iperbarica - Ossigeno ed Ozono
Prossimamente
Guest Book e Contatto
Terapia Iperbarica - Ossigeno ed Ozono

La Terapia di Ossigenazione Iperbarica

La Terapia di Ossigenazione Iperbarica (conosciuta anche per le sigle OHB) è un trattamento prescrivo che utilizza tecnologia di punta, per saturare il corpo col 100 percento Ossigeno puro attraverso pressioni admosfericas elevati con l'obiettivo di trattare indicazioni prescrivi specifichi e malattie degenerativas.Por molto tempo HBO fu stabilito come una terapia basilare per trattare avvelenamento per monossido di carbonio e cancrena gazzosa.

Tuttavia, ad inclinazione gli anni ed un sinumero di investigazioni in questa materia, dette applicazioni si sono incrementate in multiple e diverse malattie, come per gli effetti susseguenti delle stesse. Di uguale forma, si usa per accelerare il recupero del paziente in chirurgie quirugicas, conversi e cosmetiche per evitare gli effetti pos-operatorios tali come le infiammazioni, lividi, emorragie e possibili infezioni.

Come Funziona?

La Terapia di Ossigenazione Iperbarica utilizza una camera pressurizzata (chiamata Camera Iperbarica) che incrementa la pressione atmosferica due o tre volte ma sulla pressione atmosferica normale. Il paziente è introdotto e seduto nella camera. È esposto il corpo a dette pressioni e respirando 100 percento Ossigeno pressurizzato (l'aria che normalmente respiriamo tutti i giorni trattiene da un 19 percento ad un 21 percento di ossigeno, dipendendo dal posto dove ci troviamo). La terapia dura tra 60 e 90 minuti dipendendo dalla condizione, malattia ed indicazione clinica del paziente. Ogni sessione o trattamento questo diviso in tre parti: Compressione, Tempo di Pressurizzazione raccomandata e decompressione.

Durante il trattamento la corrente sanguinea e le cellule del corpo arrivano a saturarsi di Ossigeno ad un grado tanto alto (la saturazione può arrivare fino ad un 2000 percento) che il processo di rivitalizzazione e sanamiento nel corpo tende a sbrigarsi molto ma rapido che in condizioni di ossigenazione normali.

Indipendentemente dei benefici che vanno direttamente alla corrente sanguinea ed ovviamente a tutto il corpo, tutti i fluidi corporali (includendo il fluido linfatico ed il cerebro/espinal) sono irrigati e beneficiato con le molecole di ossigeno.

Questa irrigazione di ossigeno in tutti i fluidi del corpo, permette di portare le molecole di ossigeno a tutte le ossa ed i tessuti che sono inaccessibili per le cellule rosse del sangue in situazioni normali, permettendo l'accelerazione ed incremento delle funzioni delle cellule bianche nel sangue, promuovendo di questa maniera la formazione di nuovi bicchieri capillari e bicchieri periferici. Questa riproduzione e formazione di bicchieri capillari e periferiche hanno come risultato un incremento nel controllo delle infezioni ed un recupero rapido di un'infinità di condizioni di emergenza e malattie degenerative.

Che Sperimenta il paziente Durante il trattamento?

I pazienti sono posizionati dentro ad una camera iperbarica (La camera iperbarica è una camera cilindrica ermetica, specialmente progettata per questo tipo di procedimenti con pressione atmosferica ed ossigeno). Al paziente lo è collocato una mascherina per la quale può respirare ossigeno 100 percento puro, sotto una pressione atmosferica che va da 1.5 a 3 atmosfere (Lega), debitamente controllata per tecnici e medici specializzati nella terapia e tecnica dell'ossigenazione iperbarica. Il tempo approssimato di ogni sessione varia tra 60 e 90 minuti, dependiento del tipo di indicazione prescrive o malattia degenerativa in che si trova il paziente. La comunicazione tra quello prescrivo, il tecnico ed i pazienti è continua e si porta a termine a travez di un sistema di comunicazione interno nel quale il paziente, il dottore y/o il tecnico possono stare in costante conversazione. I pazienti hanno una chiara visibilità dall'interno della camera iperbarica attraverso alcuni sportelli. Questo permette al paziente di stare in contatto coi suoi parenti o amici che l'aspettano nell'esterno della sala di trattamenti.


Benefici

L'Ossigeno è vita e come tale è un elemento essenziale ed importante per i processi di sanación e cura di enfermades degenerativi e di casi clinici specifici. Precisamente, l'Ossigenazione Iperbarica è usata per accelerare i processi di cura in feriti gravi, persone con casi di scottature di secondo e terzo grado, casi neurologici, ortopedici e condizioni di emergenze estreme tali come la cancrena gassosa e la mancanza di circolazione e sensibilità nelle estremità inferiori (evitando possibili amputazioni), come per un certo tipo di trattamenti di condizioni cardiovascolari e per stimolare il sistema immunologico dei pazienti tra molte altre applicazioni.

La saturazione di ossigeno puro a pressioni atmosferiche elevate nel corpo, stimola il sistema inmuno riattivando vari processi biologici e per conseguenza accelerando la rivitalizzazione della persona e producendo effetti tali come il ringiovanimento, bilancio del metabolismo, crecimientiento del capello, come un incremento nella libido o appetito sessuale tra un numero considerabile di benefici.

Con l'Ossigenazione Iperbarica i pazienti possono essere sicuri di rimanere liberi di qualunque tipo di infezione in ferite, come sentirsi recuperati per stress, affatica o stanchezza, oppure mantenere il corpo nel peso appropriato.

È importante segnalare che in base ai trattamenti di Ossigenazione Iperbarica, molti pazienti hanno sperimentato e represso un incremento straordinario nella sua memoria, nella chiarezza dei suoi pensieri, sonni ma chiari ed incremento dell'energia corporale.

La Terapia di Ossigenazione Iperbarica è usata anche nella medicina lo sport per accelerare il recupero di ferite, contusioni e lesioni negli atleti. Molte squadre sportive nel mondo utilizzano questa terapia per incrementare il rendimento fisico e mentale dei suoi atleti.


Effetti

Ci sono effetti secondari con l'Ossigenoterapia Iperbarica?

Alcuni pazienti (meno del 5 percento di essi) sperimentano una sensazione strana negli uditi. Questa sensazione è la stessa che si sente staccando o atterrare in un aeroplano (uditi coperti). Nella misura che la pressione nella Camera Iperbarica è incrementata, la sensazione degli uditi coperti aumenta. Tuttavia, questo piccolo disturbo è possibile sorpassarla senza nessun problema, opprimendo con le mani il naso e tentando di espellere l'aria compressa negli uditi oppure masticata gomma di masticare o prendendo un po' di acqua.


Malattie

La seguente informazione corrisponde alle patologie e condizioni cliniche riconoscenti a livello internazionale e per la settore salute in Messico.

Condizioni di Emergenza

Embolie cerebrali
Decompressione
Scottature Gravi e superficiali
Edema Cerebrale
Ferite, fratture e contusioni gravi y/o superficiali nella testa
Ferite, fratture e contusioni gravi per esplosioni
Cancrena gazzosa
Principi di Electrocutamiento

Eliminazione di tumori cancerosi

Inalazione di gas velenosi
*Monóxido di Carbonio
*Cianuro
*Helio

Condizioni Neurologiche Specifiche
Embolie
*Aire
*Gas

Edema Cerebrale
*Encefalopia Tossico
*Vasogenica
*Traumática

Contusione della Spina Dorsale
*Transección fisiologico
*Perdida parziale motoscafo o sensoria

Prime tappe di Sindrome di morte cerebrale

Coaguli cerebrali
*Cutáneos
*Crónicos

Malattia di Alzheimer´s

Malattia di Parkinsón

Virgola Vegetativa
*Contusiones nella testa
*Encefalopatía Hipoxica

Multipla Sclerosi
*Cutánea
*Relapsing/Remitting
*Crónica progressivo

Sindrome Nervosa Craniale
*Neurología trigeminal
*Neuritis Ottico
*Desorden Vestibolare
*Principios di Sordità


Indicazioni Ortopediche

Ferite gravi, ammacchi e fratture per incidenti.

Infiammazione ed infezioni gravi di ferite e pelle di carattere:
*Traumático
*Celulitis (infezioni)
Compartment Síndrome
Mionecrosis Clostrideal
Osteomelitis Cronico e cutaneo
Fratture Ossee difficili saldare
Ascessi Intracranici

Indicazioni Miscellanee
Ulcera Periferica Vascolare
*Arterial
*Vasos Sanguinei e capillari (decubitus)
*Neuropatía
*Venas

Incancrenisce
*Líquida
*Gaseosa

Infezioni Nectrotizadas (putrefatte)
Necrosi per radiazione
Scottature gravi e superficiali
Persa eccessiva di sangue (anemia)
Malattia di Buergers
Retinopatia Diabetica
Occlusione Arteriale Retinal
Trombosi Venale Retinal
Emicrania
Colite Seudomembrenal
Artrite Reumatoide
Ulcera Peptica
Infartación al Miocardio
Cintitis ed Enterite
Micosi Refrattaria
Fatica Cronaca
Paralisi cerebrale
Sindrome di Post-Poliomelitis
Cirrosi
Malattie Croniche
Certi tipi di Intossicazione
Depuramiento di tossine nel corpo

Recupero e risanamento di pelle e tessuti per chirurgie
*Mayores
*Menores
*Plásticas di ogni tipo

Compatibilità

L'Ossigenoterapia Iperbarica è compatibile con altri trattamenti?

L'Ossigenazione Iperbarica (Medicina Iperbarica) è considerata come una Tecnologia Di Punta in molte istituzioni di salute in tutto il mondo. Costituisce un strumento terapeutico di avanguardia per diminuire la morbi-mortalità nell'area della medicina. Per la sua effettività ed alto livello di recupero nei pazienti, è considerato un mezzo che permette di diminuire considerevolmente i costi elevati dei soggiorni prolungati negli ospedali.

L'Ossigenazione Iperbarica (Medicina Iperbarica) è una terapia sui-generis che non implica l'esclusione o la duplicità di risorse e trattamenti medici, poiché costituisce sempre una terapia compatibile coi metodi utilizzati per la medicina convenzionale o tradizionale.

La Terapia di Ossigenazione Iperbarica questa promossa per il FDA (Food & Drugs Administration) ed Ama (American Medical Association) di Gli Stati Uniti di Nord America e per un'infinità di istituzioni di salute governative in Europa, Russia, Asia, Sud-America, Cuba. In Messico per l'Istituto Messicano della previdenza sociale, l'ISSSTE ed altre istituzioni ufficiali di governo. In tutti questi questi paesi -meno in Gli Stati Uniti - questa considerata come medicina di carattere preventivo e sociale.


Benefici dell'Ossigenazione Iperbarica come trattamento di Spa

Con l'Ossigenazione Iperbarica si sono ottenuti molti benefici quando è stato applicata come trattamento di Spa. Questa combinazione con li pratichi terapeutiche dello Spa sono lo stato ideale per l'allineamento tra mente, corpo ed anima. Tra molti altri benefici si trovano:

*Descanso e Rilassamento.
*Reduce lo Stress.
*Reduce l'insonnia e provoca il sonno profondo.
*Reduce l'ipertensione.
*Combate la Sindrome di Fatica Cronaca.
*Agudiza la vista
*Revitaliza l'appetito sessuale.
*Incrementa la memoria ed acutizza la concentrazione.
*Restaura il Sistema immunologico.
*Balancea il metabolismo.
*Funciona come riduttore di peso
*Restaura la crescita del capello ed il suo colore
*Incrementa il potenziale fisico, la capacità di esercizio ed il sistema cardiovascolare.
*Revitaliza il corpo e restaura l'orologio biologico del corpo.

Benefici negli eccessi

La terapia di ossigenazione Iperbarica è ideale per persone che hanno ingerito avvinazzate alcoliche in eccesso e per il processo di disintossicazione in persone con problemi di drogradiccion. La saturazione di ossigeno pressurizzato nel corpo normalizza un'infinità di funzioni biologiche essenziali per restaurare il metabolismo. i benefici diretti di questa terapia sono i seguenti:

Normalizza i livelli di ossigeno nel sangue e tutti i fluidi del corpo. (Si raccomandano 2 sessioni di 1 ora minimo).

Neutralizza gli effetti della saturazione di alcool nel sangue.

Neutralizza gli effetti dell'alcool nelle funzioni neurocerebrales.

Normalizza le funzioni del sistema nervoso.

Normalizza la chiarezza mentale e di pensiero.

Normalizza la funzione locomotiva del corpo.

Rivitalizza e normalizza le funzioni corporali.

Normalizza il metabolismo.

Riduce l'ipertensione.

Consulti i nostri prezzi e prenoti qui


CLASSIFICAZIONE DI MALATTIE E CRITERI DI UTILIZZO DI LE CAMERE IPERBARICHE (RELAZIONE DELL'UNDERSEA MEDICAL SOCIETY).

CATEGORIA I

Questo gruppo include le malattie in cui l'utilizzo dell'ossigenazione iperbarica costituisce il trattamento primario, esistendo altre misure aggiunte di carattere secondario. Ugualmente include quelle situazioni in cui l'ossigenazione iperbarica costituisce un'esperienza tanto estesa che non ammette dubbio alcuna la sua efficacia.

CATEGORIA II

Malattie in cui i dati esistente tanto di investigazione animale come in investigazione clinica, sono coincidenti, benché il numero di studi controllati o la quantità di esperienza clinica raccolta è inferiore a quello della categoria 1.

CATEGORIA III

Malattie per i che gli studi animali realizzati o mediante esperienze clinici preliminari effettuate hanno mostrato alcune possibilità in quelli casi in cui esiste una buona indicazione teorica benché l'evidenza definitiva che l'utilizzo della HBO sia effettiva o superiore alle altre forme terapie utilizzate, non sia stato completamente dimostrata, bene, per che i risultati ottenuti siano insufficienti o conflittuali.

CATEGORIA IV

Malattie nelle quali esistono solamente dicerie circa i risultati della HBO, nelle quali non esiste una base teorica per il trattamento. È ragionevole che alcune delle malattie di questo gruppo possano essere qualche giorno considerato come chiaramente beneficate per la HBO.

Altre malattie potrebbero aggiungersi tra le indicazioni della HBO, benché per il momento non esistano basi mediche o scienziate sufficienti per considerarlo così.

MALATTIE DI CATEGORIA I.

Embolismo aereo
Aborto.
Immersione.
Chirurgia.
Anemia acuta per perdita di sangue.
Intossicazione per monossido di carbonio.
Intossicazione per cianuri.
Malattia descompresiva.
Cancrena gazzosa.
Pyoderma gangrenosum - Ulcera di Meleney.
Innesto di tessuti.
Inalazione di fumi.
MALATTIE DI CATEGORIA II.

Actinomicosis.
Insufficienza arteriale periferica acuta.
Insufficienza dell'arteria centrale della retina.
Schiacciamenti - Crush Injury.
Infezioni per bacteroides.
Lesioni traumatiche a capofitto e midollo spinale.
Ostruzione intestinale.
Osteomielitis.
Osteoradionecrosis.
Ulcere di pelle di evoluzione torpida.
Radionecrosis di tessuti soffici.
MALATTIE DI CATEGORIA III.

Insufficienza vascolare cerebrale.
Ulcera gastrica.
Lebbra.
Infarto di miocardio e Shock cardiogenico.
Asfissie per immersione.


RELAZIONE SU OSSIGENAZIONE ELABORATO PER LA SOCIETÀ GIAPPONESE DI MEDICINA IPERBARICA.

INDICAZIONI DI URGENZA

Intossicazione acuta per monossido di carbonio ed altre intossicazioni gassose.
Cancrena gazzosa.
Embolismo gassoso e malattia descompresiva.
Insufficienze vascolari periferiche acute.

a) Lesioni gravi per scottature e congelamenti.

b) Ledi per schiacciamento o lesioni vascolari massicce.

Stati di shock.
Infarto di miocardio ed altre insufficienze coronarie.
Alterazioni di coscienza ed edema cerebrale.
Alterazioni cerebrali originate per hipoxia centrale acuta.
Ileo paralitico.
Ostruzioni acute dell'arteria centrale della retina.
Sordità subitanea.
Lesioni gravi di midollo spinale.

INDICAZIONI NON URGENTI

Trattamento dei neoplasmas maligni in combinazione con le radiazioni ionizzanti e chemioterapia. Alterazioni circolatorie periferiche con ulcerazioni refrattarie.
Innesti di pelle.
Mielo-ottiche neuropatie subacute.
Paresias motoscafi come sequela tardiva dell'attacchi cervello vascolari, lesioni craniali gravi o craneotomía.
Sindromi tardive originate per il monossido di carbonio.
Neuropatie del midollo spinale.
Osteomielitis e radionecrosis osseo.


RELAZIONE SU OSSIGENAZIONE IPERBARICA ELABORATO PER L'ACCADEMIA DI SCIENZE DI MOSCA.


Indicazioni generali.

Indicazioni selettive dell'ossigenazione iperbarica.
a) Patologia vascolare.
b) Patologia cardiaca.
c) Patologia polmonare.
d) Patologia gastrointestinale.
e) Patologia epatica.
f) Patologia del sistema nervosa centrale.
g) Patologia oculare.
h) Patologia endocrina.
i) Patologia facciale e mascellare.
j) Patologia ossea.
k) Patologia ostétrica.
l) Patologia del neonato.
m) Patologia infettiva in chirurgia generale.
n) Patologia delle ferite.
o) Intossicazioni esogene.


RELAZIONE ELABORATA PER IL COMITATO CINESE DI OSSIGENAZIONE IPERBARICA.

INDICAZIONI PIÙ IMPORTANTI

Intossicazione per CO
Cancrena gazzosa.
Malattia descompresiva.
Aeroembolismo.
Retinite centrale acuta.
Innesti cutanei.
Intossicazioni per gas.
Sindromi hipóxicos cerebrali.
Intossicazioni per droghe (barbiturati).

TERAPIA AGGIUNTA

Chirurgia ricostruttiva delle gambe.
Sentenze circolatorie periferiche.
Malattia delle arterie coronarie.
Ostruzione dell'arteria centrale della retina.
Malattia ischemica cerebrale.
Malattia trombo-embólica.
Sordità subitanea.
Insufficienza circolatoria periferica.
Scottature.
Sindrome di Meniere.
Sequele tardive nell'intossicazione per Monossido di Carbonio.
Encefalite viriásicas non specifici.
Osteomielitis cronico.
Ritardo nel consolidamento del callo di frattura.
Radionecrosis di ossa e tessuti soffici.
Ulceri gastriche e duodenali.
Ileo paralitico.
Rianimazione cardiopolmonare.
Edema cerebrale.
Stati di shock, includendo allo shock postoperatorio in chirurgia cardiaca.

INDICAZIONI ABBASSO INVESTIGAZIONE.

Alterazioni cervello vascolari acute.
Malattia vascolare periferica cronaca.
Asfissia del neonato.
Tetano.
Pityriasis rosaceo.
Eritema tubercoloso.
Emicrania e sequele tardive delle lesioni cerebrali.
Disfunzioni cerebrali postoperatorie.
Nevrastenia grave.
Miastenia gravis.
Sindromi involutive senili.
Ledi e processi infiammatori del midollo spinale e nervi periferici.
Asma bronchiale.
Terapeútica del cancro combinata con radiazioni ionizzanti.
Malattia orale infiammatoria.
Sordità nervosa.


Patologie trattabili con Camera Iperbarica (UHMS)

Malattia della decompressione
Aeroembolismo
Cancrena gazzosa e lesioni per flora anaerobia
Intossicazione per monossido di carbonio, cianuro, tetracloruro di carbonio.
Necrosi per radiazione.
Ritardi nella cicatrizzazione: ulcere per piede diabetico, varicosa o per insufficienza arteriale.
Ledi per schiacciamento.
Necrosi infettiva di tessuti soffici.
Osteomielitis cronico refrattario
Scottature.
Innesti e brandelli devitalizzati
Consolidamento di fratture
Actinomicosis e mucormicosis
Peritonite.
Sordità subitanea.
Ileo paralitico.
Sindromi ischemiche periferiche.
Insufficienza vascolare cerebrale.


RIGUARDO A LA MEDICINA IPERBARICA

Dr. Med. Freddy Gómez Romero

Il trattamento con ossigeno iperbarico è un tipo di terapia non invasiva. Il paziente respira tranquillamente 100 percento di ossigeno mentre rimane in una camera pressurizzata ad una pressione maggiore che la pressione atmosferica ambientale. Include l'amministrazione di ossigeno sistemico a pressioni due o tre volte superiori all'atmosferiche.
È l'unica terapia indicata in certi casi ed in molti altro aiuto nel trattamento di malattie e problemi clinici o chirurgici difficili, a parte produrre un effetto revitalizador in tutti i tessuti.


Note Storiche su Medicina Iperbarica

Dati di trattamento iperbarico si tengono da 1662 col medico britannico Henshaw, molto prima che si identificasse l'ossigeno come elemento individuale. Questo medico intuì che l'aumento elevato della pressione dell'aria potrebbe alleviare alcuni lesioni gravi, e la pressione barometrico ribasso migliorerebbe condizioni croniche.
Medici europei come Junod (1834), Pravaz (1837) misero pietre miliari in terapie iperbariche. I bagni con aria compressa si estesero per tutta l'Europa ed attrassero pazienti di posti lontano compresi Stati Uniti.
In America la prima camera iperbarica fu costruita in Canada, in 1860, un anno dopo in New York, per trattamenti di disordini nerviosos.Corning (1881), Cuninghan (1921), Drager (1917) ebbero successi in terapie iperbariche.

È in 1937 che Behnke e Shaw usarono l'ossigeno iperbarico per la malattia per decompressione.
Tra 1950 e 1960 si sbrigò lo studio dell'ossigeno nei campi dell'aviazione e l'immersione marina, specialmente per la NASA; diffondendosi queste investigazioni tra la comunità scientifica si incrementarono le applicazioni terapeutiche.
Dalla fondazione dell'Undersea and Hyperbaric Medical Society (UHMS) in 1967, in molti paesi si accontentano organizzazioni mediche affezionate all'investigazione e trattamenti con ossigeno iperbarico. Oggigiorno si tengono camere iperbariche invalse in tutto il mondo e questa terapia si è trasformata in una moderna specialità.


EFFETTI BENEFICI DI LA TERAPIA CON OSSIGENO IPERBARICO

Il kid del trattamento con ossigeno iperbarico radica nella fattibilità che presenta il plasma sanguineo (che è il l¡quido dove galleggiano i globuli rossi) di permettere la diluizione dell'ossigeno, incrementando da dieci a quindici volte la concentrazione di questo elemento, quello che produce un incremento quattro volte maggiore di diffusione di ossigeno dai capillare funzionali alle cellule, indipendentemente che il livello di ossigeno portato per l'emoglobina dei globuli rossi rimanga ugualmente.


Rivitalizzazione e Neovascularización

Di questa maniera le cellule lontane ai capillari e che soffrono hipoxia (sotto sedimento di ossigeno) si vedono rivitalizzate con l'ossigeno iperbarico, possono compiere nuovamente le sue funzioni, si moltiplicano e chiedono più ossigeno per quello che si formano nuovi bicchieri sanguinei (neovascularización), effetto indiretto dell'ossigeno iperbarico, con quello che si rivitalizza il tessuto, l'organo ed il paziente.


Azione Antimicrobiana

La terapia con ossigeno iperbarico produce inibizione ed inattivazione delle tossine in infezioni per Clostridium perfringes (cancrena gazzosa), insieme ad elimina batteri anaerobici. Favorisce la fagocitosis e la lisis oxidativa dei leucociti. Potenzia l'attività degli aminoglucósidos. Ha un effetto postantibiótico prolungato quando se l'accorda con tobramicina per combattere la Pseudomona aeruginosa.


Effetto Vasocostrittore ed Antinflamatorio

Produce costrizione vascolare con quello che si evita l'extravasación di liquidi dai capillare, diminuendo gli edemi. La cosa singolare è che questo effetto si stabilisce senza hipoxia. Per questa ragione è applicabile nelle ischemie traumatiche e nel sindrome compartimental. Aiuto a ridurre l'edema interstiziale in tessuti innestati e li mantiene ossigenati rivitalizzandoli, come diminuisce il tempo di recupero postraumatico e postquirúrgica. Il postoperatorio delle chirurgie plastiche è completamente garantito con l'ossigenazione iperbarica.
Effetto simile si prodursi in ferite per scottature riducendo significativamente la quantità di liquidi richiesti per questi pazienti che si rimettono meravigliosamente.


Effetto di Pressione Diretta

Si basa nella Legge di Boyle: a maggiore pressione, minore volume di un gas, sia intravascular o liberi. Così si giustifica il trattamento con ossigeno iperbarico nella malattia per decompressione ed embolismo gassoso, quasi sempre consociata all'immersione, provocata per bolle di azoti, stesse che si vedrebbero ridotte e dissolte per la semplice pressurizzazione.


Quello dei Radicali Liberi

La terapia con ossigeno iperbarico aumenta i livelli di superoxidasa dismutasa (SOD), glutatión e catalasa che sono antiossidanti nativo che ci proteggono dai radicali liberi, fattori questi che ledono le nostre cellule.


La Terapia con Ossigeno Iperbarico come Medicina Preventiva

In base dei ragionamenti anteriori l'ossigenazione hiperb ricco non solo est indicato per i pazienti che soffrono determinata malattia, ma può essere utilizzata da tutte le persone col proposito di rivitalizzare tutti i suoi organi e di questa maniera prevenire malattie, mantenersi salutari e prologare la vita con qualità. Ricordiamo che l'ox¡geno iperbarico è in realtà un normalizador e regolatore di tutte le funzioni biologiche: eleva il sistema immunologico, tonifica la pelle, previene o corregge l'hipoxia che, in generale, è il fattore soggiacente di quasi tutte le indisposizioni.


RIASSUNTO DI INDICAZIONI INTERNAZIONALI (JAIN)

1. malattia per decompressione.
2. embolismo aereo.
3. avvelenamento: monossido di carbonio, cianuro, acido solfidrico, tetracloruro di carbonio.
4. trattamento di certe infezioni, cancrena gazzosa, fasceítis necrosante acuto, micosi refrattaria, lebbra, osteomielitis.
5. chirurgia plastico y/o ricostruttivo. Ferito non cicatrizables. Aiuto per la chirurgia di reimplantacián. Aiuto per la sopravvivenza di brandelli con circolazione marginale. Appoggio per il trattamento di scottature.
6. traumatologia: ferite per schiacciamento, sindrome compartimental, lesioni sportive di tessuti soffici.
7. ortopedia: fratturi non consolidate, innesti ossei, osteorradionecrosis.
8. Vasculopatías centrali: shock, ischemia miocardica, aiuta per la chirurgia cadíaca.
9. Vasculopatías periferici: ischemia, incancrenisce, piede ischemico doloroso.
10. Neurologia: apoplessia, sclerosi multipla, emicrania, edema cerebrale, demenza, multinfarto, lesione di midollo spinale, vasculopatías del midollo spinale, ascesso cerebrale, neuropatia periferica, mielite per radiazione, virgola vegetativa.
11. Ematologia: crisi di anemia falciforme, anemia per emorragia severa.
12. Oftalmologia: occlusione di arteria centrale della retina.
13. Gastrointestinale: ulcera gastrica, enterocolitis necrosante, ileo paralitico, epatite.
14. Aumento della radiosensibilidad dei tumori maligni.
15. ORL: sordità subitanea, trauma acustico acuto, labirintite, malattia di Meniére, infezione cronica, otite esterna maligna.
16. Malattia polmonare: ascesso, embolismo polmonare (insieme a chirurgia).
17. Endocrine: diabete.
18. Ostetricia: gravidanza complicata: diabete, eclampsia cardiopatia, hipoxia placentaria-fetale, cardiopatia congenita del neonato.
19. Asfissia: annegamento, strangolamento, inalazione di fumo.
20. Aiuto alla riabilitazione: hemiplejía spastico per ECV

OZONOTERAPIA

Terapia Di Ozono, L'ossigeno attivato

L'OSSIGENO È IL MOTORE DI LA VITA

Senza ossigeno non c'è vita. Possiamo smettere di mangiare durante alcuni settimane, potremmo passare alcuni giorni senza bere, ma morremmo se smettessimo di respirare pochi minuti: siamo immersi in un ambiente di ossigeno come pesci nell'acqua.

L'atmosfera contiene un 21 percento di ossigeno che suppone il 52 percento della massa della crosta terrestre. Ugualmente, la maggior parte degli elementi del nostro corpo (65 percento) sono ossigeno, cioè, siamo ossigeno.

Ogni cellula ha bisogno di ossigeno per il suo metabolismo. Se manca loro, le cellule muoiono, e quando scarseggia, invece di respirare, fermentano e degenerano.

La vita è cambiamento: a livello atomico questo cambiamento è un viavai di ossigeno.


L'OSSIGENO NASCENTE

L'ozono è ossigeno che ha tre ad invece di avere due atomi di ossigeno. L'ozono medicinale (O3) si ottiene portando il flusso di ossigeno (O2) per un arco voltaico. L'ozono terapeutico è, dunque, O2 con una piccola quantità di O3.

Chimicamente l'ozono è ossigeno, ma ha alcune proprietà fisiche distinte. I tre atomi di ozono determinano che sia una particella molto instabile che subito si converte in un O2, liberando un atomo di O che tende ad accordarsi con un altro atomo di O per formare un nuovo O2, oppure con altri radicali liberi. Così, l'ozono Lei trasforma in pochi minuti in ossigeno staccando un atomo di ossigeno in statu nascendi.

La straordinaria azione terapeutica dell'ozono medico è dovuta a questo ossigeno nascente.


PER CHE MOTIVO SERVE L'OZONO

GERMICIDA

Dalla sua scoperta, circa cento cinquanta anni fa, l'ozono si è applicato per potabilizar l'acqua e, attualmente, più di 3000 città, tra esse Los Angeles, Mosca o Parigi (cioè, tutte le città che hanno acqua corrente che sembra germogliare di una sorgente) la purificano con ozono. Le acque imbottigliate sono trattate con ozono, poiché, oltre a purificarla, gli dà buon sapore.

Un'altra qualità dell'ozono che pronto trovò applicazione fu quella di eliminare i brutti odori. Precisamente per combattere gli odori delle cancrene ed i tessuti putrefatti l'ozono entrò nelle sale operatorie. Fu come l'ozono incominciò ad eliminare germi prima che si scoprissero i microbi.

Il fatto che si usi per purificare l'acqua di stagni e zattere senza inquinarla fa dell'ozono un elemento essenzialmente salutare, col vantaggio che è l'unico germicida che non è nocivo per la vita animale.

L'ozono è anche contemporaneamente l'unica sostanza che è efficace nelle infezioni batteriche, nelle virali i contro i funghi.

AZIONE BATTERICIDA

Distrugge i batteri, ragione per la quale si usa per la pulizia di ferite dalla prima guerra mondiale. Si applica soprattutto esternamente in ferite che non si curano, suppurazioni, forúnculos, piaghe, ulcere decubito, piede di diabetico, etc.

È anche efficace nelle infezioni del sangue, sepsis, endocarditis batterico, polmoniti, tubercolosi.

ACCIÓ VIRUCIDA

Distrugge i virus; la sua applicazione è altamente efficace nelle infezioni virali, come nei casi di epatite o herpes zóster/simples.

AZIONE FUNGICIDA

È efficace nei trattamenti contro i funghi di differenti localizzazioni: dal persistente candida vaginale al piede di atleta.

AUMENTA L'IRRIGAZIONE SANGUINEA

L'ozono ha un'azione diretta sui globuli rossi che si staccano quando circolano ammucchiati, con quello che aumenta la sua capacità di trasporto di ossigeno. Se si interroga prima il sangue fresco e dopo l'applicazione di ozono, è possibile osservare come cambia ad un colore rosso chiaro, come i globuli rossi si sono staccati e sono molto più brillanti. Produce un aumento della superficie di scambio.

Si applica anche per confusioni circolatorie del cervello, il cuore e la periferia (braccia e gambe).

In malattie vascolari periferiche, incancrenisce ed ulcere delle estremità, l'uso di ozono a risparmiato molte amputazioni. Il trattamento per le cancrene si realizza collocando l'estremità affettata dentro una borsa di plastica che si gonfia con ozono, questo penetra attraverso la pelle e la cura è tanto rapida che spesso il colore passa di nero a rosato durante il primo trattamento.

Il cervello è specialmente sensibile alla mancanza di O2, benché suoli rappresenta il 2 percento del peso totale del corpo consuma un 20 percento di ossigeno. La mancanza di ossigeno nel cervello normalmente origina a memoria una perdita e difficoltà di concentrazione, e è uno dei fattori scatenanti fondamentali della senilità.

AZIONE DISINTOSSICANTE

La respirazione, nel suo senso più ampio, consta di tre fasi: la prima è l'incorporazione dell'ossigeno al sangue a livello polmonare, cioè, la respirazione nel senso più stretto; la seconda è la circolazione del sangue che lo conduce a tutti i tessuti del corpo, affinché non manchi a nessuna cellula e, infine, che è la parte del processo più trascurata, l'eliminazione dei residui, dei resti della combustione che, se non bonificano, si accumulano e bloccano tutto il processo.

La capacità depuratore dell'ozono è tanto potente che si usa anche per il trattamento delle acque residuali municipali. L'ozono disfa i grassi, ossida le molecole complesse e li degrada a composti più semplici e facili da eliminare. L'ozono trasforma le tossine in diossido di carbonio ed annacqua. Depura anche i metalli pesanti.

Non bisogna dimenticare che, tale e come può osservarsi nelle zattere e stagni, la sua capacità depuratore non rispetta solo ma favorisce gli esseri vivi.

STIMOLA IL TESSUTO DI GRANULAZIONE

Stimola la cicatrizzazione delle ferite che si curano più in fretta. È specialmente utile per scottature gravi e le piaghe della gente maggiore.

REGOLA I COMPOSTI DI IL SANGUE

- Grasse, lipidi: arterioesclerosis, colesterolo
- Acido urico: goccia
- Zucchero: diabete mellitus.
- Creatinina: malattie renali.
- etc.

CALMANTE/SEDANTE

In terapie di reumatismo, l'aggiunto di ossigeno può spiegare anche l'azione dell'ozono nella rottura di quello circolo vizioso dei dolori cronici dell'artrosi: dolore, contrattura muscolare, brutta circolazione, hipoxia ed accumulazione di detritus, degenerazione dei tessuti, più dolore, più contrattura e tumefazione. Di un modo simile a come agisce l'agopuntura, il miglioramento dalla circolazione propria dell'ozono investe il meccanismo: meno contrattura, spariscono i cumuli tossici, diminuiscono il dolore e l'infiammazione, e la lesione tende a minimizzarsi nella misura in cui sia reversibile. Per quello che si riferisce alla funzione che è quello che importa realmente, si rimette in un grado molto maggiore.

AZIONE INIBITORIA DI LA FERMENTAZIONE

Stimola il metabolismo dell'ossigeno, col risultato che le terapie per il cancro siano inconcepibili, per molti, senza l'applicazione dell'ozono.

MISCELLANEA

L'azione depuratore, sommata al germicida e la stimolazione della circolazione, conferiscono all'oxígeno/ozono altre proprietà vantaggiose per la salute.


MALATTIE È UTILE LA TERAPIA CON OZONO


IN TUTTE LE FORME DI DISORDINI CIRCOLATORI

- Periferico: quando il sangue non può arrivare ai tessuti, come passa per esempio con la claudicazione intermittente o con la gamba di fumatore. Anche nella malattia di Raynaud gli nelle emicranie.

- Cerebrale: Stati anteriori e posteriori ad un'embolia, malattie degenerative del cervello e sclerosi cerebrale.

- Coronaria: Vasoso coronari, angina di petto, o dopo un attacco al cuore.

INFEZIONI

L'ozono è più utile in quelle infezioni invulnerabili agli antibiotici, come sono le virali ed i funghi. L'epatite, i herpes, epsein-bar (mononucleosi infeccionsa).

CANCRO

Tutti i suoi tipi

MALATTIE DEL FEGATO

Epatite di tutte le lettere, cirrosi...

INFEZIONI DI RIPETIZIONE

Cistite, bronchite cronica.

INFIAMMAZIONI CRONICHE

Sinusite, infiammazione di ovaie, bronchite.

ALÉRGIAS

Rinite allergica.

MALATTIE DEL POLMONE

Asma, enfisema, polmonite per neumocistitis carni.

INFEZIONI GINECOLOGICHE

Vaginite e vulvovaginite. Eccesso di flusso, secchezza vaginale, tricomonas e candide.

MALATTIE REUMATICHE

È specialmente apprezzato nella poliartrite cronica.

CONFUSIONI METABOLICHE

Diabete mellitus. Anche in alterazioni del metabolismo dei grassi.

INSUFFICIENZA CARDIACA, IPERTENSIONE ARTERIALE

MALATTIE RENALI

MALATTIE DELLO STOMACO E GLI INTESTINI

Gastrite, colite ulcerosa, malattia di Crohn, stipsi, diarrea cronica, fessura e fistole anali.

MALATTIE DI LA PELLE

Neurodermitis, acne, psoriasi, cicatrici della radioterapia, funghi ed altri.

MALATTIE DEL CERVELLO

Anche malattie neurologiche e degenerative del sistema nervosa centrale, come la malattia di Parkinsón o la sclerosi cerebrale, oltre alla malattia di Alzeimer nei suoi inizi si è avvantaggiata dell'azione terapeutica dell'ozono.

MALATTIE DI GLI ORGANI DI I SENSI

Gli organi dei sensi, specialmente quello della vista, sono molto sensibili all'energia che stacca l'ossigeno nascente: in Cuba si usa l'ozono per trattare malattie tanto gravi come la retinosis pigmentale, l'atrofia del nervo ottico, il glaucoma, come per le ulcere corneali e l'hipoacusia infantile.

CONFUSIONI IMMUNITARIE

Sclerosi multipla, artrite reumatoide, diabete mellitus pipus II e reazioni di ipersensibilità.

GERIATRIA

Per l'usura dell'età. L'invecchiamento è un processo di brutta circolazione e di hipoxia. L'O2/O3 è specialmente apprezzato per il trattamento dell'organo più sensibile alla mancanza di ossigeno: il cervello.

PREVENZIONE

Attualmente, si usano piccole di ozono per conservare la frutta, poiché ostacola che si sviluppino i batteri ed i funghi.


CHE COSA CADE FUORI DA LE POSSIBILITÀ DI LE TERAPIE CON OZONO

L'ozono non è un'arma medicinale miracolosa. Sebbene è un procedimento terapeutico che ottiene cure dove altre terapie hanno ceduto, l'ozono non è un curalo-tutto. L'ozono non trasforma un ottuagenario in un adolescente, ma sì in un uomo attivo ed affermativo, in corrispondenza con la sua età biologica grazie all'elevazione della pressión parziale di ossigeno.


CHE EFFETTI SECONDARI POSSONO AVERE I TRATTAMENTI CON OZONO

Se nell'ozonoterapia si seguono le istruzioni dell'arte medica -è dire, un diagnostico azzeccato e l'elezione del metodo adeguato - i rischi e gli effetti secondari sono minimi, cento volte sotto i procedimenti di diagnosi routinarii, come le radiografie, per esempio.
Esiste la possibilità di una reazione allergica, tale e come si osserva nella maggioranza delle medicine.

L'ozono è un ossidante molto potente, e è evidente che un'ossidazione incontrollata può essere distruttiva per il corpo. In mani esperte e prudenti i rischi sono scarsi e, in generale, lievi. In cento anni, né una morte è stata attribuita ad un trattamento di ozono.

Ugualmente, il sottoprodotto, quello che rimane dopo realizzata l'applicazione, è vantaggioso: l'ossigeno. Questo il quello che rimane, invece degli effetti secondari ed i mali minori a che ci ha abituati la farmacologia. Le storie cliniche registrano, come nel caso della medicina tradizionale cinese, effetti colaterali che sono salutari:

- Aumento dell'energia fisica: livello di energia, forza muscolare, maggiore tolleranza all'esercizio, flessibilità.

- Aumento della capacità intellettuale: concentrazione mentale, memoria, atteggiamento positivo, stabilità emozionale.

- Maggiore vigore sessuale: potenza sessuale, durata dell'erezione.

- Maggiore resistenza alle malattie comuni.

Il trattamento di ozono merita considerazione per tutti quelli quale danno priorità ai trattamenti che non sono dannosi. Questo trattamento si avvicina al rimedio ideale che allaccia una gran effettività con un'innocuità quasi assoluta.


COME SI APPLICA L'OZONO

L'ozono medicinale si aggiunge in un flusso di ossigeno puro in una concentrazione molto piccola (99,9 parti di ossigeno per 0,05 parti di ozono quando è per uso interno). c'è una dose ottima che è quella che ottiene la massima effettività.

Ci sono differenti forme di portare l'ossigeno attivato al posto necessario. I più usuali sono i seguenti:

- Applicazione diretta nella pelle per mezzo di una borsa di plastica: incancrenisci e scottature.

- Iniezione sottocutanea (sotto la pelle): cellulite.

- Iniezione intramuscolare (nelle natiche): dolori reumatici.

- Piccola autoemoterapia: si estrae -normalmente al paziente una piccola quantità di sangue circa 10cc -, Lei ozonifica e torna ad iniettare immediatamente via intramuscolare. Così si ottiene una specie di atto-vaccino che provengono dalle proprie cellule. È molto utilizzata nei casi di cancro.

- Autoemoterapia maggiore: Conosciuta anche come depurazione del sangue. si estraggono da 50 a 150cc. di sangue che, dopo ozonificarla, torna ad iniettare alla vena. È la forma di applicazione più comune nel caso di malattie gravi come l'artrite, i herpes, il cancro ed i disturbi cardiaci.

- Iniezione indovenosa: Ha un effetto più potente dell'autoemoterapia maggiore, deve essere realizzata molto lentamente.

- Iniezione intraarterial (nell'arteria inguinale): in casi di ostruzione del flusso sanguineo durante l'arteria. È un metodo di applicazione poco frequente.

- Iniezione intraarticular (nelle articolazioni malate direttamente)

- Olio di oliva ozonificado: per applicare sulla pelle, per esempio nei piedi di atleta o infezioni vaginali, piaghe, gengivite, emorroidi e fistole.

- Annacqua ozonificada: Per lavare ferite e scottature. I dentisti l'utilizzano come disinfettante. Internamente si usa per trattare confusioni gastriche ed intestinali.

- Insufflazione dell'intestino: È la forma più antica di amministrazione interna, perché incominciò a praticarsi per gli anni trenta. La mucosa intestinale assorbe l'ozono e gran parte arriva direttamente al fegato e l'aiuta nella sua funzione di disintossicazione. È la via di amministrazione nel trattamento della colite ulcerosa ed altre confusioni intestinali.

Il terapeuta deciderà quale la forma di applicazione più adeguata è in ogni sposo.

L'ozono è troppo forte per il delicato endotelio del polmone, è per quel motivo che non può essere inalato. Per fortuna, il forte odore che stacca avvisa molto prima che arrivi a concentrazioni che potessero essere dannosi.


QUANDO È MIGLIORE PRESCINDERE DA L'OZONOTERAPIA

Controindicazioni:
- Pazienti con hiperfunción della tiroide
- Hemofília
- Allergici all'ozono
- Emorragie recenti
- Malati trattati con anticoagulanti (sintrom)


COME FUNZIONA L'OZONO

In generale, la sua efficacia, tanto nelle malattie infettive come nelle degenerative, si deve a qualcosa più che ad una buona ossigenazione del sangue: ossigenando il sangue non si ottengono, né da lontano, gli stessi risultati.

Una spiegazione abbastanza plausibile del suo funzionamento possiamo dedurrla del modo in cui la macchina ottiene formare ozono a partire dall'ossigeno: portando l'ossigeno attraverso un arco voltaico, come nella natura è l'energia del raggio quella che produce ozono. L'ozono è molto instabile, non si mantiene più che alcuni minuti, specialmente in ambienti umidi, e Lei trasforma in ossigeno: l'energia né si creda né si rovina. Che cosa passa allora con l'energia dell'arco voltaico? Non sarà questa energia la responsabile della potente azione terapeutica dell'ozono sull'organismo?


DOVE PUÒ REALIZZARSI L'OZONOTERÁPIA

È sufficiente con avere una macchina che produca ozono, ma nonostante essere molto semplice, la manipolazione dell'ozono richiede fare attenzione con le concentrazioni, le quantità e le vie di amministrazione: questo è la base.

La terapia di ozono può potenziarsi, inoltre, con un cambiamento del regime di vita, specialmente della dietetica. Nei casi di malattie gravi è molto conveniente un regime a base di vegetali crudi e frutte, come percorrere dosati igienisti che tendano a favorire l'eliminazione di tossine e la depurazione del sangue.

La terapia di ozono si completa specialmente bene con l'agopuntura energetica. Cioè, l'ozono agisce meglio energeticamente in un organismo equilibrato, e l'azione dell'agopuntura si potenzia dopo l'amministrazione di ozono. Sebbene molte volte può sembrare che l'agopuntura dia energia, quello che realmente fa è eliminare gli impedimenti affinché questa circoli. L'applicazione di ozono suppone un extra di energia che facilita la sua azione equilibratrice.

Benché i trattamenti di ossigeno ed ozono siano poco conosciuti tra noi, è un procedimento che si impiega da molti anni in Germania, dove più di 8000 terapeuti applicano regolarmente l'ozono in clinico e dispensari, ed altri 7000 somministrano ossigeno attivato ai suoi pazienti nel resto dell'Europa, specialmente in Austria ed Italia. Cuba e Russia, paesi con un servizio di salute poco influenzato per il mercantilismo dell'industria della malattia, ricorrono anche a trattamenti di ozono in mezzi ospitali come la migliore opzione per gran parte delle malattie menzionate, i risultati dei quali sono raccolti in un'estesa bibliografia.

PERFAVORE FIRMA IL NOSTRO GUEST BOOK

TUTTA L'INFORMAZIONE CHE APPARE IN QUESTO WE SITE SI OFFRE A QUALUNQUE PUBBLICO DI MANIERA COMPLETAMENTE GRATUITA,

RICONOSCIAMO LA GRAN CERNIA DEL LAVORO E SFORZO DI GLI AUTORI DEL MATERIALE CHE QUI SI PUBBLICA. SI RISPETTANO TUTTI I DIRITTI INTELLETTUALI DI GLI AUTORI ED I SUOI TITOLARI.